G.Ecoci qua!

 

G.Ecoci qua, ovvero:

tutto ciò che avreste sempre desiderato sapere ma non avete mai osato chiedere sui soci fondatori di G.Eco!

 

 

Clicca sui nomi per sapere cosa ognuno di noi dice di sé e cosa invece dicono di lui/lei gli altri G.Eco.
 



 

  • Graziano Ciocca - Laurea Specialistica in Ecologia ed Evoluzione, presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata". Ha frequentato vari corsi sulla comunicazione ed animazione scientifica.
     
  • Alessandra Della Ceca - Laurea Specialistica in Ecologia ed Evoluzione, presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata". Ha frequentato vari corsi sulla comunicazione ed animazione scientifica.
  • Chiara Franzero - Laurea Specialistica in Ecologia ed Evoluzione, presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata". Ha lavorato presso il WWF e una grande associazione di divulgazione scientifica.
     
  • Maria Cristina Tatano - Laurea in Scienze della Formazione Primaria, presso l'Università degli Studi Roma Tre. Dottorato di Ricerca in Biologia Evoluzionistica ed Ecologia, presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" sulla Didattica dell'Ecologia.

 

  • Dario Domeneghetti - Laure Specialistica in Ecologia ed Evoluzione. Attualmente è impegnato in un Dottorato di Ricerca in Biologia Evoluzionistica ed Ecologia, presso la stessa Università.

Graziano Ciocca

DICE DI SÉ:
Quando avevo 5 anni e mia madre non mi vedeva in casa per un po' di tempo, mi trovava sempre in giardino ad alzare i soliti 5 sassi, a catturare nelle scatolette dei formaggini lombrichi, millepiedi e "bacarozzi".
Sono passati tanti anni da allora: il giardino è diventato l'Università di Tor Vergata, le scatolette dei formaggini si sono trasformate in retini entomologici e provette e i bacarozzi ini libellule, ma per il resto non è cambiato granché. Attualmente grazie ad un Assegno di Ricerca sto studiando come allevare libellule in cattività per utilizzarle nella lotta biologica alle zanzare (eh sì, se le mangiano!).
Ad oggi non ho ancora capito se sono un divulgatore scientifico con la passione per gli insetti o un entomologo con la passione della Didattica. Ma credo proprio che la risposta sia "tutti e due". Chi mi ha visto spiegare com'è fatto un insetto ad un bambino sa di cosa sto parlando. :)


Segni particolari: ispirato da una grande studiosa di libellule, ho iniziato a farmi delle foto con vari animali sul naso, per dimostrare quanto sono innocui e meravigliosi. Diciamo che il mio naso si presta parecchio, viste le dimensioni! :D Ne avete un assaggio nella foto qui sopra in cui sul mio naso c'è una raganella, Hyla arborea.

I G.Eco DICONO DI LUI:

Graziano, in arte G-rò , è senza dubbio l'anima del gruppo.
Decisamente pieno di entusiasmo e di idee è un fiume in piena che una ne fa e 100 ne pensa, e considerando che in realtà ne fa 10000 provate a fare un calcolo... A volte è davvero dura stargli dietro!
Presidente, grafico, webmaster, guida naturalistica, entomologo, showman, scout,musicista, attore e ballerino (in calzamaglia viola è un vero spettacolo!) riesce bene in tutto quello che fa, anche se spesso si lamenta perché avrebbe bisogno di un clone ... chissà come mai!
Se MC vince il premio per l'ordine, di lui non si può certo dire lo stesso... infatti dove passa lascia il segno, generalmente nel posto più centrale della stanza in modo che chiunque entri possa notare immediatamente il suo passaggio.


Segni particolari:  INSOSTITUIBILE!
 

Alessandra Della Ceca

DICE DI SÉ:
La mia grande passione per la Natura ed in particolare per gli animali si è manifestata fin da subito: non avevo nemmeno un anno e l'unico modo per farmi smettere di piangere era quello di portarmi nel pollaio a vedere galline, papere e conigli.
Negli anni la mia cameretta ha ospitato gli abitanti più strani: criceti, cincillà, pesci, anfibi, cavie peruviane, conigli, testuggini e perfino una coppia di piccoli ghiri africani...Con immensa gioia di tutti i miei familiari ovviamente!. Anche adesso che sono cresciuta le mie passioni sono rimaste le stesse, in casa con me e il mio compagno vivono infatti 4 cincillà, 2 gerbille e una criceta russa oltre ai bruchi di farfalla che ogni tanto mi diverto ad allevare :)!
Penso che il mondo intorno a noi sia una fonte inesauribile di sorprese e meraviglie.
Mi piace tantissimo stare con i bambini forse perché in fondo sono un po’ come Peter Pan e non voglio crescere. Lavorare nel campo dell'educazione ambientale e della divulgazione scientifica unendo la mia passione con la Natura con quella per l'infanzia è un sogno che diventa realtà!
 

Segni particolari: Noto sempre le piccole cose perché penso che siano proprio quelle a rendere la vita speciale e degna di essere vissuta.


I G.Eco DICONO DI LEI:

Alessandra, in arte "Alina", è un elemento fondamentale della nostra Associazione, con la sua attenzione ai contenuti ed il suo entusiasmo nel preparare nuove attività per le scuole ed il grande pubblico.
È votata al rosa, ad Hello Kitty, alle rane ma soprattutto ai G.Eco.
Se l'avete incontrata anche una sola volta nella vostra vita, magari di sfuggita in fila al supermercato, state pur certi che si ricorderà chi siete, dove eravate, in quale giorno e quale marca di gelatina usavate (ha un olfatto incredibile!). Provare per credere!
 


Segni particolari: deve battezzare tutto ciò che vede con dei nomi propri, dagli uccelli impagliati ai bruchi di macaone che alleva! :)

Maria Cristina Tatano

DICE DI SÉ:
Fin da bambina ho sempre sognato di diventare una maestra di scuola elementare ed è per questo che la mia cameretta si trasformava in una perfetta aula con tanto di libri, lavagna e registro, e le mie bambole in alunni ai quali spiegare e da interrogare (con tanto di voti finali!)!
Durante il percorso per diventare maestra ho incontrato la Prof.ssa Lorenzi che mi ha fatto innamorare dell'Ecologia e grazie alla quale ho incontrato i miei attuali soci che, attraverso la loro passione, il loro entusiasmo, la loro dedizione e la loro competenza, mi hanno fatto innamorare ogni giorno di più di questo fantastico “mondo”.
Così, con grande meraviglia delle persone intorno a me che non mi avevano mai visto tenere in casa nemmeno un pesce rosso, ho cominciato ad allevare insetti stecco, bruchi e larve di coleottero!
Di una cosa sono sempre stata convinta: i bambini sono la parte più bella del mondo! Con le loro storie, i loro racconti, i loro sorrisi, la loro semplicità e il loro entusiasmo mi emozionano, mai aiutano a crescere e ad innamorarmi della vita ogni giorno di più!
 

Segni particolari: Non c’è più da stupirsi se alla vista di una libellula o di una farfalla (ma anche di un millepiedi o di una blatta) io rimanga estasiata e ripeta in continuazione “Oh, che bello, che meraviglia!”.


I G.Eco DICONO DI LEI:

Maria Cristina, in arte "Emmecì", o "MC", è l'ago della bilancia della nostra Associazione.
Quando ci sono due fazioni, MC con il suo indice nell'aria (che vuol dire "didatticamente corretto"), sbroglia le intricate matasse contenutistiche e gli altri soci hanno paura ad usare parole come "concetto" o "didattica" a cuor leggero in sua presenza.
La maggior parte di noi pensa che sia un organismo autotrofo, dato che non si nutre (e se lo fa, batte addirittura i bradipi in lentezza), non beve, non va al bagno e non dorme, qualunque necessità fisiologica viene sacrificata in nome della lettura e dello studio!
È decisamente la più ordinata e organizzata... hai bisogno di una bucatrice all'ultimo secondo? Lei ce l'ha! ...Di una spillatrice dell'ultimo minuto?  Nessun problema! La sua sacca di cartoleria/Mary Poppins contiene di tutto.

Segni particolari: La sua scrivania è cosparsa di post-it disposti in ordine cromatico e cronologico. Pensiamo che in quei quadratini gialli e verdi sia celato il segreto della Didattica perfetta. Finora, nessuno è riuscito a decifrarli: stay tuned!

 


Chiara Franzero

DICE DI SÉ:

La mia passione per gli animali e per la natura non è nata nell’infanzia, all’epoca volevo fare la scrittrice o la principessa. Crescendo è cresciuta la passione, tanto da farmi affibbiare il nomignolo di San Francesco al femminile da famiglia e amici: mi capitava di raccogliere per strada qualsiasi animale bisognoso, dai rondoni, ai passerotti, ai gatti. La vera voglia di studiare biologia è nata durante il liceo quando un professore ci insegnò questa materia con una passione contagiosa che mi ha convinto che quella sarebbe stata la mia strada.  Dopo alcuni master ed una piccola parentesi lavorativa presso il WWF, la mia passione per la biologia ha incontrato i bambini ed i ragazzi ed è stato subito amore per la divulgazione scientifica.


I G.Eco DICONO DI LEI:

Chiara, in arte, Chia-rò, è la più pragmatica dei G.Eco con la sua esperienza di donna d'ufficio.
Spesso "risveglia" gli altri soci dai voli pindarici con frasi del tipo "tornate in voi stessi!".
Ha passato ore preziose della sua vita a stendere e riconoscere decine di falene, dopo averle ovviamente catturate nel pieno della notte. Se non è passione questa!
Se parliamo di fiori d'arancio con lei, non è però dal punto di vista botanico, perché la nostra cara Chiara è stata la prima G.Eco a compiere il grande passo. Ed Alina ha virtualmente preso il suo bouquet, sposandosi l'anno successivo. Morale della favola: cerchiamo un fidanzato per MC. :D


Segni particolari: Dà il meglio di sè con gli gnomi della scuola dell'infanzia, prodigandosi in litanie tipo "Che beeeello! Che meraviiglia! Braviissimoo! Che beeello! Che meravii...." (andare avanti all'infinito)

Dario Domeneghetti

DICE DI SÉ:
Da bambino la cosa che mi divertiva di più in assoluto era andare a caccia di girini e anche oggi a distanza di oltre 20 anni, questa resta una delle mie attività preferite. In casa ho infatti una collezione di acquari che accolgono anfibi di ogni tipo (per la felicità di mia sorella che condivide la stanza con me!) 
Penso che la Natura sia meravigliosa e mi piace catturarne i particolari sconosciuti ai più attraverso le fotografie.
MI piace la divulgazione scientifica perchè credo che per imparare a rispettare l'ambiente non ci sia nulla di meglio che scoprirne le infinite bellezze. È per questo mi sono avvicinato a questo mondo e cerco attraverso il mio lavoro di trasmettere a piccoli e grandi la mia passione per la Natura e i suoi abitanti!
 
Segni particolari: Penso che l'animale più bello del mondo sia il rospo comune. Avete mai provato a guardarlo negli occhi?

I G.Eco DICONO DI LUI:
Dario, in arte "Dario", è il nostro "uomo dei boschi", o meglio, degli stagni.
Potrebbe far impallidire anche l'esploratore più esperto poiché è in grado di trovare con apparente facilità rospi sotto i tombini, civette dentro le macerie, uova di lucertola in mezzo al brecciolino e così via, rispettando sempre il benessere degli animali che hanno la fortuna di incontrarlo sulla loro strada. 
Non è difficile vederlo girare con "la piccola Cirly" nella felpa o sulle spalle. E per chi non sapesse di chi stiamo parlando, la piccola Cirly non è altro che un dolcissimo esemplare di Rattus norvegicus (sì, proprio un ratto!).
Va aumentando giorno dopo giorno la sua bravura di fotografo naturalistico. Continuate a controllare le nostre gallerie per scoprine progressi.

Segni particolari: non è mai riuscito ad avere un cartellino dal Parco dei Castelli Romani con il suo cognome corretto, nonostante le numerose richieste di cambiamento inoltrate dall'Associazione intera. Per il momento, se andate a fare una visita guidata con lui, potete chiamarlo Dottor Domenighetti o Dominighetti :D!